GIOCO DI RUOLO DAL VIVO:  
Questo sconosciuto...
 

Il gioco di ruolo dal vivo (abbreviato in GRV, in inglese LARP, Live Action Role-Playing) è un'attività ludica di forma teatrale. Ogni partecipante interpreta il ruolo di un personaggio in un mondo immaginario ma, a differenza del gioco di ruolo tradizionale, le azioni non vengono solo descritte ma devono essere eseguite realmente. I giocatori sono generalmente in costume e dispongono di un'attrezzatura adeguata alla parte.

 

Ogni azione e conseguente reazione, quando questo è possibile, viene rappresentata realisticamente, oppure mimata o semplicemente raccontata (come nel gioco di ruolo da tavolo), quando si tratti di eventi eccezionali, non rappresentabili o imprevisti. Questa modalità tuttavia è un residuo del gioco di ruolo da tavolo che va scomparendo lasciando sempre maggiore spazio alla rappresentazione.

 

Un duello o una battaglia possono, ad esempio, essere rappresentati in maniera realistica, inscenando una vera e propria lotta (senza dimenticare, com'è ovvio, le regole di sicurezza, che ogni gruppo stabilisce più o meno rigidamente), durante la quale verranno utilizzate ricostruzioni di armi e/o coreografie marziali. In altri casi il medesimo duello potrà essere semplicemente mimato, corredandolo delle dichiarazioni dei giocatori (esempio: "Ti colpisco con un calcio sbattendoti contro il muro!"). In certi casi tuttavia si può rendere necessaria la semplice narrazione dell'avvenimento, come nel caso di incantesimi e ricorso alle arti magiche in generale (esempio: "Dalle mie mani scaturisce una fenice di fuoco, che va colpirti in pieno petto, per poi avvolgerti completamente.")

 

Il gioco di ruolo dal vivo condivide dunque molte caratteristiche con la recitazione teatrale. Si può paragonare questo tipo di attività ad una improvvisazione ludica: i giocatori/attori hanno un canovaccio, costituito dal background del proprio personaggio, dai suoi obiettivi e dalle sue caratteristiche; devono rispettare alcune regole ma ignorano la maggior parte degli obiettivi e delle caratteristiche dei personaggi altrui.

 

Il regista della situazione è il Master o Narratore; esso o essi dirigono il gioco ma, a differenza di un regista teatrale, si limiteranno ad osservare, rispondendo alle domande dei giocatori e garantendo lo svolgimento del gioco, senza interferire nelle decisioni individuali dei giocatori. Il master talvolta interpreta, a sua volta, il ruolo di un personaggio, in genere marginale (dato che deve potersi muovere sul terreno di gioco e assentarsi spesso). In altri casi il Master può interpretare, all'opposto, un personaggio cardine che fa ruotare attorno a sé la macchina del gioco e dà il via agli eventi. Egli può anche prendere il posto di volta in volta di un personaggio differente (come, ad esempio, dei negozianti di una cittadina).

 

Ogni gioco di ruolo dal vivo ha il proprio sistema di rappresentazione e le proprie convenzioni, pensati per poter trasporre le caratteristiche del gioco di ruolo di riferimento nella realtà. Generalmente si definisce Live la singola sessione di una cronaca di gioco. Una cronaca o campagna è una storia che si svolge nel setting e nel periodo in cui un gruppo di giocatori e master la ambientano. Attraverso un sistema di segnali, che possono essere standard oppure studiati ad hoc da ogni gruppo, il giocatore può comunicare agli altri le proprie azioni senza interrompere la recitazione. Ad esempio nel popolare gioco di ruolo Vampiri un giocatore che incroci le braccia sul petto indicherà che in quel momento sta utilizzando una disciplina, un potere che lo rende invisibile; potrà pertanto osservare ed ascoltare quello che altri giocatori stanno dicendo, ma questi ultimi dovranno sempre agire come se lui non fosse presente, questo fino a che il giocatore invisibile non segnalerà, disincrociando le braccia, di avere smesso di usare la disciplina.

 

I giochi di ruolo dal vivo più diffusi in Italia sono quelli di ambientazione fantasy, su modello di popolari giochi come Dungeons & Dragons e Vampiri, versione dal vivo del gioco di ruolo Vampiri: la Masquerade, della casa editrice White Wolf.

 

Gli eventi di gioco di ruolo dal vivo più famosi in Europa sono il Gathering in Inghilterra, la Drachenfest e il ConQuest in Germania, l'Avatar in Belgio.

 

Contando migliaia di partecipanti la realtà italiana è molto attiva ma altrettanto frammentata in decine di associazioni e organizzazioni differenti; non ci sono ancora veri eventi di carattere nazionale in grado di attrarre giocatori provenienti da diverse associazioni, e i tentativi in questo senso (come Terre di Bellatrix e l'Adunanza) hanno avuto un successo solo parziale. In ogni caso gli eventi italiani più importanti coinvolgono alcune centinaia di partecipanti, non duemila o più come i grandi eventi europei.

 

In Italia vengono spesso organizzate fiere e manifestazioni, in cui diverse associazioni di giochi di ruolo dal vivo espongono i loro programmi e propongono sessioni dimostrative per chiunque sia interessato ad avvicinarsi a questo tipo d'esperienza. Tra queste spiccano Lucca comics & games e la Festa dell'Unicorno, entrambe organizzate in terra toscana.

 Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.



Il 24 marzo 2010  il nostro gruppo live è stato ospite della trasmissione televisiva "The Real Gamers" di Retebrescia (canale Sky 829) per parlare dei GrV in generale e del Requiem in particolare:



Contatti: vampiribrescia@infinito.it
Gruppo facebook: Document made with KompoZer