WELCOME TO THE DARKNESS...  
Il Mondo di Tenebra

 

Il mondo non è come appare a prima vista. Sotto i doccioni ghignanti dei grattacieli, dietro le fabbriche che sputano fumo e nelle strade affollate dalle masse umane, si aggirano cose che l'uomo non è destinato a vedere. Creature misteriose si annidano tra le ombre e in luoghi segreti. Vi osservano, vi danno la caccia e si nutrono dei vostri corpi e delle vostre anime. La vita che vivete è una menzogna. Le vostre paure più oscure non sono solo favole per bambini.

È tutto vero.

Non possiamo sapere quando gli esseri umani cominciarono a raccontarsi delle storie, né perché lo abbiano fatto. Ma è un’ipotesi ragionevole che i primi cantastorie usassero le loro arti per spiegare i misteri che vedevano avvenire quotidianamente intorno a loro. Anzi, alcune delle storie più antiche, che vengono raccontate ancora oggi, si confrontano coi misteri più grandi di tutti: la vita, la morte, la creazione, la redenzione e la continua lotta del bene contro il male. Il Mondo di Tenebra è un gioco di Narrazione, perché per voi rappresenta un’opportunità di partecipare alla molto umana attività di raccontare storie.

Le storie raccontate in questo gioco sono ambientate nel Mondo di Tenebra. È un posto molto simile al nostro mondo, di cui condivide la storia, la cultura e la geografia. In superficie, gli abitanti di questo mondo fittizio vivono vite simili alle nostre. Mangiano lo stesso cibo, indossano gli stessi vestiti, e sprecano il loro tempo a guardare gli stessi stupidi programmi televisivi. E tuttavia, nel Mondo di Tenebra, le ombre sono più profonde, le notti più buie, la nebbia più fitta. Se, nel nostro mondo, in un quartiere c’è una casa abbandonata che vi fa venire i brividi quando ci passate accanto, nel Mondo di Tenebra quella stessa casa emetterà strani sospiri in certe notti dell’anno, e sembrerà avere un volto umano quando la si guarda con la coda dell’occhio. O così dicono i vicini. Nel nostro mondo, ci sono le leggende metropolitane. Nel Mondo di Tenebra, ci sono leggende metropolitane sussurrate da ragni invisibili all’orecchio di bambini autistici.

Il Mondo di Tenebra presenta le regole necessarie per partecipare a un tipo di gioco di ruolo che chiamiamo Narrazione. In questo tipo di gioco, gli elementi tradizionali di una storia – il tema, l’atmosfera, la trama e i personaggi – sono più importanti delle regole stesse. Le regole servono per aiutarvi a raccontare le storie dei personaggi in una esperienza interattiva. Aiutano a prevenire le discussioni, e forniscono una solida base per gestire gli elementi della casualità, ma non mettono in secondo piano la storia. Sono i trionfi e le tragedie dei personaggi che cercano di sopravvivere – o addirittura prosperare – nel Mondo di Tenebra a costituire il fulcro del gioco, non i tiri di dado o le liste dei tratti.

 

I giochi di Narrazione richiedono la presenza di almeno due giocatori, anche se è preferibile averne quattro o più. Chiunque partecipi al gioco contribuisce alla creazione di una storia di gruppo: i giocatori creano e interpretano il ruolo dei loro personaggi, e il Narratore crea e rivela la trama, presentando alleati e antagonisti coi quali i personaggi interagiscono. Le scelte dei giocatori nel corso della Narrazione modificano la trama; il lavoro del Narratore non è quello di difendere la sua storia da qualsiasi tentativo di cambiarla, ma di aiutare a crearla man mano che gli eventi si sviluppano, reagendo alle scelte dei giocatori e integrandole in un arazzo più grande, introducendo personaggi secondari e ambientazioni esotiche. Per giocare le creature soprannaturali che popolano il Mondo di Tenebra è necessario acquistare i volumi a loro dedicati, come Vampiri: Il Requiem.

 

Testo tratto dal sito di  Mondo di Tenebra

 



Contatti: vampiribrescia@infinito.it
Gruppo facebook: Document made with KompoZer